Il maestro

Cacciavite batteria per auto

Se hai la stessa professione di me, vai spesso in installazioni diverse in luoghi dove a volte non c'è elettricità. O non è nella tua casetta estiva. Devi aver trovato una situazione in cui il tuo cacciavite "si siede" o non si carica quando devi forare qualcosa o stringere. Sarebbe bello avere un avvitatore a batteria che non necessiti di ricarica costante.

Il mio cacciavite è di 12 volt. Di per sé, il primo pensiero che mi viene in mente è quello di collegare il cacciavite alla batteria dell'auto. Ho letto molte istruzioni su questo argomento, ma non erano abbastanza convenienti per me o non abbastanza belle. La mia versione mi sembra molto più elegante e confortevole. Di conseguenza, voglio trasferire alcuni dei miei strumenti per alimentare una batteria per auto. Quindi iniziamo!

Fase 1: sacrificare il cacciavite!


Quanti di loro, single in piedi sugli scaffali dei negozi dell'usato o venduti in bacheche. A volte senza vita, senza batterie: Skil, Ryobi, DeWalt, Bosch e altri stanno cercando il loro nuovo proprietario. Vengono in tutte le forme, dimensioni, colori. Potenza diversa (9,5 volt, 12 volt, 18 volt, 19,2 volt, 28 volt) e tipo di batteria (ioni di litio, cadmio, ecc.). Molti di loro sono obsoleti. Il loro precedente proprietario era più facile da buttare fuori il suo assistente e comprarne uno nuovo. Così, questi bambini smarriti siedono sugli scaffali raccogliendo polvere, finché il venditore del negozio di spedizione non li getta via. Ti parlo del cacciavite! O piuttosto un cacciavite usato.

Quindi, quello di cui abbiamo bisogno è un cacciavite da 12 volt, che non è un peccato andarsene. Questo è quello che sono riuscito a comprare per 300 rubli. (vedi foto sopra) Questo cacciavite non aveva batteria.

Fase 2: smontaggio

Come puoi vedere nella foto, la punta non è entrata nel foro fino alla fine e non è riuscita a raggiungere la testa della vite. Con l'aiuto di un trapano, abbiamo dovuto aumentare leggermente il diametro del foro in modo che la punta si inserisse facilmente in essa.

Inizia svitando le viti ovvie che fissano il corpo del cacciavite. Ho avuto le viti Torx T10s, molto probabilmente avrai esattamente la stessa cosa. Per la maggior parte si svitano facilmente.

Fase H: incontrare le "interiora"

Dopo aver svitato tutte le viti, sono riuscito a rimuovere metà della custodia di plastica. Anche per le persone lontane dall'ingegneria, la costruzione di base di un cacciavite sembrerà piuttosto semplice. Nel manico abbiamo due terminali metallici che sono attaccati alla batteria. Uno di questi era contrassegnato con "B +" e l'altro "B-". Suppongo che la lettera "B" dalla parola inglese "batteria" (batteria o batteria), +/-, indica, rispettivamente, polarità positiva e negativa.

Fase 4: tagliare la maniglia

Pensavo che il mio cacciavite sarebbe sembrato stupido e goffo con la flangia di plastica inferiore, dove c'era una batteria normale. Così ho deciso di tagliare la maniglia. Problema risolto

Fase 5: cablaggio elettrico

Per collegare il cacciavite alla batteria dell'auto, ho usato cavi per l'illuminazione dell'automobile. Per questi scopi, cavi a basso costo adatti con una piccola sezione trasversale. Ho comprato 150 A lungo 2 m per 300 rubli.

Su ciascuno dei fili su un lato è necessario tagliare i cosiddetti "coccodrilli". Alla fine libera, puliamo l'isolamento di circa 2-3 cm.

Fase 6: collegare i fili

Come puoi vedere, i connettori del cacciavite erano di una forma insolita. Per collegare i fili a questi terminali, ho piegato la parte spogliata a metà come si vede nella foto. Poi li spinse dentro ciascun terminale. Si è scoperto una sorta di gancio. Successivamente, per una fissazione affidabile, ogni connessione è stata serrata con morsetti di plastica. Penso che i professionisti avrebbero saldato i fili, ma ho poca esperienza nella saldatura :-).

Fai attenzione alla polarità! Il più delle volte, il "coccodrillo" dai fili accendisigari indicava la polarità.

Fase 7: Build

Inoltre, il nostro compito è isolare correttamente tutto. Ho usato per questo ¾ rotolo di nastro isolante. All'inizio, ferisco ciascuna delle connessioni in modo che nessuna parte metallica sporga. Dopo averli avvolti tutti insieme, in modo che i terminali non siano in contatto tra loro.

Quando ho assemblato la custodia del cacciavite, ho avvolto un nastro elettrico intorno ai fili all'uscita della custodia per l'isolamento e la fissazione.

Complimenti! Ora non importa se ti sei dimenticato di caricare il cacciavite o meno e quanto a lungo sarà la sua carica. Con un tale strumento puoi lavorare a lungo, anche dove non c'è elettricità.

Guarda il video: CAVI AVVIAMENTO AUTO FINTI (Gennaio 2020).